[Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

 :: Forum :: Play by Forum

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

[Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Fealoro il Lun Gen 18, 2010 9:36 am

Siamo alla seconda Scena: Fighting Back
A questo punto uno di voi deve introdurre gli elementi di questa scena:
Le scene in tutto sono sette. Ciascun giocatore, compresa l'Autorità, cioè io, avrà una scena in cui descriverà brevemente i seguenti ingredienti per il framing:
-quale Domanda agli amici oppure quale Figura d'Autorità sarà presente o coinvolta nella scena
-cosa succede al momento di partire. I primi 5 secondi, dove sono i vostri personaggi, cosa stanno facendo.

La prima scena l'ho stabilita io. Adesso tocca ad uno di voi
Dato che ha vinto l'ultimo scontro cedo il turno a Glenda.

Qui trovate una breve ricapitolazione: http://utopia.forumattivo.net/play-by-forum-f11/misspent-youth-pbf-rage-against-the-machine-t144-15.htm#3440

In particolare:
Figure d'autorità
Il preside lobotomizzato dell'istituto dove studia Erik, per ordine delle macchine deve controllare con pugno di ferro la scuola e ha punito Erik diverse volte (anche in modo duro) perchè lo considera "difficile" a priori.

Il responsabile del laboratorio dove lavorava Houstin, che non ha più visto da quando ha combinato il pasticcio per cui è ricercato

Il primo direttore di Jason. Lui l'aveva convinto a pubblicare un suo libercolo senza che realizzasse l'effettivo impatto delle cose scritte e questo gli ha creato diversi problemi.

Domande
Per Erik:
"Quale credi che sia il motivo per cui i tuoi compagni di scuola si divertono a perseguitarti?"
"per il mio carattere, loro sanno che tipo sono e faccio loro paura.....meglio pestare in gruppo quello che ti spaventa piuttosto che cercare di affrontarlo normalmente, ma a me importa poco....il più forte sono io"

Per Jason:
"perchè quella volta che mi hai visto uscire dalla finestra dell'ufficio del direttore con in mano i compiti non mi hai denunciato? in fondo a te non servivano e non mi avevi mai parlato prima."
"perché il furto è il primo passo verso l'autodeterminazione ovviamente e anche perché un uomo con qualcosa da nascondere è un uomo molto più disposto a venire incontro a proposte non conformi al suo volere"

Per Houstin:
"perché durante l'ultima manifestazione non hai sparato al "poliziotto" che ti dava le spalle lasciandogli la possibilità di arrestare Mik?!?"
"Ragioni troppo per luoghi comuni, Jason. Il fatto che io abbia una pistola non comporta che la sappia usare. E infatti non so usarla. La tengo con me da quando qualcuno mi ha fatto promettere di tenerla perché mi sarebbe servita. E io mantengo le promesse"
avatar
Fealoro
Admin

Data d'iscrizione : 10.03.09

Vedi il profilo dell'utente http://utopia.forumattivo.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Glenda il Mar Gen 19, 2010 7:09 pm

ragazzi, perdonate se tardo...giornate un po' prese...
avatar
Glenda

Età : 43
Location : Fiorentina di nascita, Viareggina di cuore
Data d'iscrizione : 09.07.09

Vedi il profilo dell'utente http://ucas.forumfree.net/

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Antonio il Mer Gen 20, 2010 7:37 am

tranqui lo sono per tutti
avatar
Antonio

Età : 37
Location : Padova
Data d'iscrizione : 27.04.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Glenda il Mer Gen 20, 2010 1:43 pm

Houstin stava lavorando ai resti del robot riportati nel covo dopo l'avventuroso salvataggio di Mik: spesso se ne stava da solo là sotto, dato che era l'unico ad avere un volto per l'autorità, da quando era scappato dal laboratorio. Tra l'altro non era in forma: ogni volta che faceva cose che andavano direttamente in contrasto con quelle per cui era stato condizionato, il suo cip gli provocava dei dolori bestiali: possibile che quel fottuto aggeggio dovesse funzionare così maledettamente bene???
Si era appena steso sul vecchio divano cigolante, per provare a riposare un po', quando sentì Erik entrare imprecando.
<< Jason dov'è? >> gridò
Houstin allargò le braccia come a dire "non ne ho idea" e fu allora che lui gli piazzò sotto il naso una pagina di giornale.
<< E' nella merda! >> esclamò. Poi si corresse << siamo nella merda>>
Nella pagina di giornale c'erano foto, nome e cognome di Jason e suoi dati anagrafici, seguiti da una dichiarazione del suo ex direttore su come le sue idee sovversive avessero "inquinato" la sua attività.


Personaggio presente, ex direttore di Jason
avatar
Glenda

Età : 43
Location : Fiorentina di nascita, Viareggina di cuore
Data d'iscrizione : 09.07.09

Vedi il profilo dell'utente http://ucas.forumfree.net/

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Argaille il Mer Gen 20, 2010 5:17 pm

Erik continuò "dobbiamo trovarlo e tenerlo nascosto....presto tutta la polizia sarà sotto casa sua...." e prese a cercare nell'agendina per trovare il numero dell'amico.
"lo chiamo dalla cabina del centro, almeno se tracciano la chiamata non arriveranno qui" disse staccando una pagina dell'agenda e avviandosi verso l'uscita.

Argaille

Data d'iscrizione : 26.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Antonio il Gio Gen 21, 2010 1:52 pm

Jason rispose al telefono con tranquillità mentre si riposava a casa sua, un miniappartamento al 4 piano di un palazzo ormai vecchio e sempre sull'orlo della demolizione per fare spazio ad un altro ennesimo grattacielo alveare (come Jason amava chiamare quei palazzi simbolo di quello che lui combatteva).

Prese la cornetta e non fece in tempo a salutare l'amico ancora contento per la loro impresa che Erik lo bloccò subito e iniziò a raccontargli dei giornali ...

le parole della voce di Erik gli entravano negli orecchi ma la sua mente stava già andando oltre

sotto casa di Jason stavano lampeggiando delle luci rosse e blu e la porta del suo edifico era stata sfondata con un tonfo sordo

[temo di aver fatto un grosso passo avanti arrogandomi delle autorità narrative che non ho, nel caso ditemelo e cambiate pure quello che volete]
avatar
Antonio

Età : 37
Location : Padova
Data d'iscrizione : 27.04.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Fealoro il Gio Gen 21, 2010 2:09 pm

[Penso che possa andar bene, per il momento andiamo avanti con la narrazione, non penso ci sia ancora bisogno di un conflitto]

Battendo ritmicamente sui gradini il gruppo di poliziotti umani (o per lo meno fisicamente umani) salgono le scale come un sol uomo. Non hai bisogno di aprire la porta per capire che in pochi istanti raggiungeranno il tuo pianerottolo
avatar
Fealoro
Admin

Data d'iscrizione : 10.03.09

Vedi il profilo dell'utente http://utopia.forumattivo.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Antonio il Gio Gen 21, 2010 2:34 pm

[raga ... I need ideas, suggestions ... something...help me!!!]
avatar
Antonio

Età : 37
Location : Padova
Data d'iscrizione : 27.04.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Argaille il Ven Gen 22, 2010 12:51 pm

sentendo l'esitazione nella voce dell'amico Erik scatta dalla cabina e vola verso il suo fedele due ruote: sa la strada per l'appartamento di Jason, ma dovrà volare per arrivare in tempo.

Argaille

Data d'iscrizione : 26.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Antonio il Dom Gen 24, 2010 2:28 pm

mentre i poliziotti stanno salendo le scale mi lancio verso la finestra lasciando cadere la cornetta a terra

uscito fuori mi rendo conto che l'altezza è pure sempre l'altezza e mi aggrappo stretto ad una specie di grondaia che mi possa permettere di scendere verso la strada sottostante, dietro il palazzo dove abito e dove ancora non hanno accerchiato i poliziotti.

mentre scendo sfanculo il mondo e me stesso ce soffro di vertigini e non mi sono mai allenato come mi ha sempre consigliato Erik
avatar
Antonio

Età : 37
Location : Padova
Data d'iscrizione : 27.04.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Fealoro il Mar Gen 26, 2010 2:21 pm

Mentre scendi senti la porta schiantarsi e poco dopo due poliziotti appaiono alla finestra. Non ne vedi il viso, coperto da un passa montagna. Con una efficienza che ha del paranormale uno di loro si lancia nel vuoto, appeso ad un cavo e comincia a scendere a piccoli balzi, poche decine di metri sopra di te.



-----
Vi ricordo che non siamo ancora in un conflitto, quindi portate avanti la narrazione fin dove volete, senza troppi problemi di regole.
avatar
Fealoro
Admin

Data d'iscrizione : 10.03.09

Vedi il profilo dell'utente http://utopia.forumattivo.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Argaille il Mer Gen 27, 2010 4:00 pm

in quel momento,.dopo aver percorso la una scorciatoia al limite di tutte le regole stradali, Erik arriva col motorino sul retro del palazzo in questione senza farsi scoprire, e mentre vede il poliziotto che si lancia dalla finaestra, si esibisce nel "richiamo del cuculo" per attirare la'ttenzione di Jason

Argaille

Data d'iscrizione : 26.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Antonio il Lun Feb 01, 2010 5:48 pm

La grondaia o quello che è alla quale sono aggrappato si stacca sotto il mio peso non proprio da atleta e con un grido semi disperato inizio a cadere giù scorticandomi le mani di fronte allo sguardo allibito del poliziotto.

quando finisco a terra sono decisamente dolorante, per non dire di peggio
avatar
Antonio

Età : 37
Location : Padova
Data d'iscrizione : 27.04.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Fealoro il Mer Feb 10, 2010 1:11 pm

Eccomi, sono tornato
Scusate, ho avuto un po' da fare a lavoro...

Dunque riprendo le fila del discorso

--------------
Erik raccoglie Jason appena in tempo, prima che il poliziotto riesca a saltargli addosso e immobilizzarlo. Incastrato l'amico nello scatolone delle pizze Erik si getta nel traffico cittadino, saltando da un marciapiede all'altro.
Due pattuglie a sirene spiegate vanno loro incontro, ma il ragazzo delle consegne riesce ad evitarle buttandosi lungo le scale mobile della metropolitana.

I due riemergono pochi isolati più avanti e scompaiono nella selva di stradine laterali.

Si ritrovano qualche ora dopo con Houstin in piccolo bar malfamato. Hanno recuperato Jason, e Mik li raggiungerà tra poco, ma la situazione non è delle migliori. Identikit di Jason sono in tutte le questure, e non ci vorrà molto perchè un "buon" cittadino lo riconosca e faccia il proprio dovere chiamando la polizia. Inoltre la polizia sicuramente finirà con trovare qualche traccia dei suoi amici nel suo appartamento, per cui tutto il gruppo è a rischio!

----

vi do un po' di tempo se volete discutere sul da farsi, poi scateno l'inferno Twisted Evil
avatar
Fealoro
Admin

Data d'iscrizione : 10.03.09

Vedi il profilo dell'utente http://utopia.forumattivo.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Antonio il Mer Feb 10, 2010 2:16 pm

[è l'ora di scatenare l'ultima scena di Hot Fuzz!!!!!!! ... Die Hard!!!!!!!]
avatar
Antonio

Età : 37
Location : Padova
Data d'iscrizione : 27.04.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Argaille il Mer Feb 10, 2010 5:26 pm

personalmente suggerisco di camuffarci o di trasferirci nelle fogne a tempo indeterminato finchè non riusciremo a trovare una soluzione

Argaille

Data d'iscrizione : 26.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Glenda il Mer Feb 10, 2010 5:37 pm

Ma non siamo in un bar a parlare, ora? Non si fa un po' di dialogo?
avatar
Glenda

Età : 43
Location : Fiorentina di nascita, Viareggina di cuore
Data d'iscrizione : 09.07.09

Vedi il profilo dell'utente http://ucas.forumfree.net/

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Antonio il Mer Feb 10, 2010 7:33 pm

certo la mia era una battuta veloce di prima ... ora non ho tempo domani vedo di postare qualcosa se volete potete partire voi
avatar
Antonio

Età : 37
Location : Padova
Data d'iscrizione : 27.04.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Fealoro il Gio Feb 11, 2010 8:14 am

Io vi consiglio di parlare tra di voi, anche per capire come vi volete muovere

Avete i piani della stazione di "Convincimento" locale, sapete di essere esposti e siete stati praticamente venduti all'autorità.
avatar
Fealoro
Admin

Data d'iscrizione : 10.03.09

Vedi il profilo dell'utente http://utopia.forumattivo.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Glenda il Gio Feb 11, 2010 9:46 am

Houstin non aveva mai amato quel locale. Amava la tranquillità e quel luogo malfamato non faceva per lui. Inoltre, non gli piacevano le facce dei clienti. Ma non poteva farci molto: i suoi compagni lì si sentivano abbastanza al sicuro, e forse avevano ragione. Quantomento, di fanatici dell'ordine in un posto così non ce n'erano.
Era pensieroso, non aveva idea di come fare. In verità, lui viveva già in clandestinità da parecchio tempo, ma se avessero dovuto farlo tutti loro, le possibilità di operare in qualche modo all'esterno si facevano nulle o quasi.
"Potrei...Beh...se avessi di fronte almeno uno degli agenti che sono stati condizionati per catturarti, potrei trovare un sistema per mettere un po' sottosopra le loro convinzioni...Di solito ci sono parole particolari o rumori o voci a cui il sistema di condizionamento reagisce. Questo intanto rallenterebbe le loro reazioni, in caso ce ne trovassimo qualcuno davanti. Resta il problema dei poliziotti robot, che non sono esattamente la mia materia..."
avatar
Glenda

Età : 43
Location : Fiorentina di nascita, Viareggina di cuore
Data d'iscrizione : 09.07.09

Vedi il profilo dell'utente http://ucas.forumfree.net/

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Argaille il Gio Feb 11, 2010 12:46 pm

"beh ne avevamo uno da analizzare, ma il rifugio.....non credo sia ancora un posto in cui andare, io suggerisco di uscire dalla città per un po', poi potremmo rientrare e prendere uno dei poliziotti, credo bastino 2 o 3 giorni"

Argaille

Data d'iscrizione : 26.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Glenda il Gio Feb 11, 2010 12:50 pm

OT/ io non ho bisogno di un robot ma...di un ostaggio! Nel senso che io studio gli impianti di condizionamento degli umani e i sistemi per danneggiarli...
avatar
Glenda

Età : 43
Location : Fiorentina di nascita, Viareggina di cuore
Data d'iscrizione : 09.07.09

Vedi il profilo dell'utente http://ucas.forumfree.net/

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Antonio il Ven Feb 12, 2010 7:57 am

"ti serve un chip di un condizionato o un chip di un poliziotto?"
Dico a Houstin, mentre sto cullandomi nel culo di un cameriera e penso alla botta che ho preso

"pensi che con questo chip potresti riuscire ad annullare gli effetti su anche altri?? se sì non solo vale la pena di provare ma potremmo avvicinarci alla nostra meta in modo mai immaginato prima (sarebbe un 9/11 moltiplicato 1000)"

un sorso di birra... "adesso ci serve solo di trovare il modo di prelevare un poliziotto, ma sono sicuro che alcuni comportamenti sacrosanti non riescono a toglierli neanche agli agenti" osservo mentre continuo a rimirare quel gran bel culo che ha la cameriera

[certo che ci vorrebbe una volfanizzazione]


Ultima modifica di Antonio il Ven Feb 12, 2010 9:33 am, modificato 1 volta
avatar
Antonio

Età : 37
Location : Padova
Data d'iscrizione : 27.04.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Glenda il Ven Feb 12, 2010 9:18 am

"Non mi serve un cip di condizionamento, mi serve una persona condizionata a catturarti ad ogni costo" spiegò Houstin "anche perché se tu volessi mettere le mani su un cip di condizionamento attivo, dovresti espiantarlo dalla testa di qualcuno, e ti assicuro che non è una bella cosa..." rimase pensieroso qualche attimo: l'idea di aprire il cranio ad un uomo è l'ultima delle sue idee. Disgustoso, oltre che immorale.
"Facevamo esperimenti del genere, al laboratorio..." spiegò con la sua aria da fastidioso saccente "i cip di condizionamento reagiscono ad impulsi ben precisi...mettiamo che l'autorità voglia mandare il messaggio che tu sei un pericoloso ricercato e devi essere catturato ad ogni costo...beh, innanzi tutto restringerà la categoria delle persone a cui inviare questo comando: non ha senso che lo invii ad un individuo condizionato per fare il pasticcere o il portinaio, perché ,o indurrebbe a reazioni fuori dal suo ruolo che minerebbero l'ordine e la stabilità, e sappiamo bene che questo non è negli intenti del governo, fosse anche solo per una questione di immagine. Il messaggio verrà quindi inviato, che so, a tutti i poliziotti...ma anche ad altre persone che potrebbero azzardarsi in un'azione di cattura, come, ad esempio, una guardia giurata, un militare, persino un buttafuori di una discoteca. Ora: come si inviano questi messaggi? Generalmente attraverso suoni, parole, immagini...ma per ogni suono, immagine o parola esistono elementi di disturbo: lo so perché alcuni di questi sistemi li ho progettati io..."
Guardò i due compagni sperando che avessero capito qualcosa del suo discorso: "questo non significa che possiamo annullare il condizionamento: se così fosse non avremmo più problemi. Possiamo semplicemente disturbarlo, confonderlo...e la persona condizionata per qualche attimo non saprà più bene cosa fare...o per continuare a farlo avrà un gran mal di testa. Insomma, come pensate che riesca a lavorare con voi, io che ho nella testa uno dei più efficienti cip di condizionamento che siano mai stati progettati?" e fece un mezzo sorriso piuttosto soddisfatto

OT/ ovviamente io sto andando di fantasia libera! jocolor
avatar
Glenda

Età : 43
Location : Fiorentina di nascita, Viareggina di cuore
Data d'iscrizione : 09.07.09

Vedi il profilo dell'utente http://ucas.forumfree.net/

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Argaille il Ven Feb 12, 2010 12:39 pm

Eric pensò che tutto il tempo che Houstin aveva buttato sui libri forse non era stato del tutto sprecato......forse.....
"Immagino che, se questo segnale viene inviato dal governo, ci sia un posto da dove parte..... detto questo, saresti in grado di rilevare dove partendo da uno di quegli ostaggi?, magari riusciamo a salvarci il c...o interrompendo quel segnale" disse mentre fissava l'amico addentando un doppio cheesburger con tripla farcitura di colesterolo......
"Ah....e per la cronaca, siamo noi che lavoriamo con te, non il contrario"

Argaille

Data d'iscrizione : 26.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Misspent Youth - PBF] Rage - Seconda scena

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 :: Forum :: Play by Forum

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum