MANUALE DI SOPRAVVIVENZA PER ABILI PARP... EHM! GIOCATORI DI GDR TRADIZIONALI!

 :: Forum :: Ratatuja

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

MANUALE DI SOPRAVVIVENZA PER ABILI PARP... EHM! GIOCATORI DI GDR TRADIZIONALI!

Messaggio Da Suna il Lun Apr 27, 2009 8:38 pm

Posto qui un post che ritengo bellissimo e molto ironico, trovato sul forum di gentechegioca.it. Includo anche il disclaimer dell'autore, per completezza e perché lo condivido:


Tutto ciò che verrà scritto dopo, come indicato nella meravigliosa tag che accompagna il titolo della discussione, è uno sfogo totalmente liberatorio. Il tutto è trattato poeticamente e umoristicamente perché mi piaceva questa forma nel proporre certi argomenti “scottanti” che ultimamente ho notato in rete. Spero che questa maniera scherzosa di proporre certi concetti non offenda qualcuno, soprattutto nell’ottica del divertimento appunto (e del rant). In fondo perché occorrerebbe offendersi? ^_^
Devo dire che sono stato profondamente combattuto nel postare tutto ciò se qui o in Sotto al Cofano, ma ho deciso per il vostro bene e per le verità contenute qui dentro di alleggerire il tutto postando in Varie. lol
Ringraziatemi! :-)
… uno alla vola però… ;-p

MANUALE DI SOPRAVVIVENZA PER ABILI PARPUZI

Così cita il prode profeta Mark Rein Hagen dall’alto del Monte Cook, durante la dettatura di tale guida di vera e propria sopravvivenza.

Scrivo tutto ciò per preservare le giovani e indifese menti dalla libertà e dalla vera e propria giustamente unica modalità del giocare di ruolo. Non odiatemi, io stesso sono il migliore autore di giochi di ruolo sulla faccia della Terra e scrivo tutto ciò per farvi finalmente riflettere su come si scrive bene e soprattutto su come ci si protegge da certe cattive pratiche di gioco come possono essere questi nuovi piccoli e non collezionabili manualetti che circolano ormai impunemente nel mercato.

Ebbene, io a questo punto vi citerò cosa e come ci si deve comportare, dall’alto di questo Monte, di fronte a questi pusillanimi e boicottatori del vero giocare.

Definizioni, frasi e un po’ del vostro tempo, che comunque è insignificante rispetto a quello che io stesso vi sto dedicando per mettervi sull’attenti e non farvi mai abbassare l’attenzione di fronte a queste presunte novità.

Detto questo, torno a dire su ai giocatori di Vampiri per come abbiano totalmente frainteso il vero e unico modo di giocare quel capolavoro di manuale che ho scritto.

Spero che voi stessi, dopo la lettura di questa guida, torniate a giocare a Vampiri, per apprendere la migliore strada da seguire nel vostro percorso ruolistico. Infatti, già da adesso vi consiglio, dopo aver giocato a Vampiri, di giocare a Vampiri e infine a Vampiri, tanto per variare un po’ e provare qualcosa di veramente diverso.

Già tutta questa introduzione dovrebbe illuminarvi e rendervi migliori, ma non credendo che voi ciofeche possiate pensare, impiegherò altro mio tempo preziosissimo per fornirvi uno strumento utile e pratico.

Mark Rein Hagen: la prima voce appartiene al vostro unico vero Primo Profeta. Rispettatelo, amatelo e comprate i suoi manuali, perché sono gli unici degni.

Branco: Fa molto Sabbat e ciò e bene. Gli impuri utilizzano spesso il termine dispregiativo Gruppo. State insieme e non vi succederà nulla. Soprattutto se vi fate guidare in tutto e per tutto dal Narratore, vostro leader naturale e carismatico.

D&D: mero tentativo di copiare l'opera maxima del Profeta Profeta. La principale debolezza rappresentata da questo presunto gioco di ruolo è data dal fatto che nella sua ultima incarnazione i New Wave lo hanno contaminato con le loro false teorie, così da ridurre l'impatto narrativo e interpretativo dato in precedenza al Dungeon Master.

Domon: Sinistro individuo che sparge presunta purezza ruolistica nella rete. Utilizza spesso offese a fronte di nostri dialoghi particolarmente costruttivi. E’ da temere. Noi lo chiamiamo Demone Nero. Per fortuna la rete e i saggi Narratori a capo dei forum di proseliti hanno sviluppato, su consiglio dello stesso Primo Profeta, uno strumento chiamano “Ban”. Ora non può più toccarci e le sue parole sono echi lontani.

Donna: Essere mitologico che i New Wave affermano di possedere in grande quantità per tendere trappole ai proseliti allupati in cerca di essa. Diffidate, sono tutti maschi e la donna gioca solo a veri giochi, non a falsi New Wave.

Dungeon Master: Narratore con poteri minori che presenta sempre un bilancio in negativo. Riempie sotterranei di tesori e mostri di tasca sua, ma viene sempre sconfitto. Il Narratore invece, a causa dei poteri ricevuti in seguito dal Primo Profeta quando vince lo fa in maniera eclatante e soprattutto quando i giocatori vogliono discostarsi dalla storia da lui così sapientemente raccontata sino a quel momento. SI dice peraltro che passi intere settimane a determinare quali risorse investire nei sotterranei da lui pensati, sprecando così il suo tempo ed evitando di evolvere a Narratore, figura ben più degna di rispetto.

Fluff/Fluffa: orride trasposizioni di peggiori offese, soprattutto se associate alle meraviglie create dal Primo Profeta. Normalmente sarebbe un termine divertente, ma quando i New Wave lo associano a noi veri giocatori, diventa estremamente offensivo.

Forgiti: Seguaci di una falsa dottrina di gioco, sviluppata nella stessa terra natia del Primo Profeta. Si muovono singolarmente, ma appena uno viene toccato, almeno una decina spunta e invade il libero e puro forum di pesanti offese.
Alcuni fortunati che sono scampati ad un incontro con loro li descrivono come strani esseri vestiti di tuniche bianche e singolari cappelli a punta. Non si hanno testimonianze fotografiche.

GEP: Giocatore Egomaniaco Parpuziante; ennesimo termine dispregiativo utilizzato dai New Wave per riferirsi ai giocatori seguaci e ascoltatori profondi del Narratore.

Interpretazione: il meraviglioso e libero parlare, senza tirare i dadi che non fanno altro che falsare il risultato che verrebbe fuori da una sana discussione di 4 ore ribattuta a "Sì perché sì" e "No perchè no". Proseliti e Narratore spesso finiscono il discutere anche nella vita reale, pur rispettando l'assenza di tiri di dadi, perché potrebbero rovinare le scazzottate che volerebbero. I New Wave prediligono il sacrilego tiro di dado per dirimere quello che loro chiamano "conflitti" perché così si fa prima. Disgustomatico. Si vede che non sanno giocare.

MEP: Master Egomaniaco Parpuziante; termine dispregiativo impiegato dai New Wave per riferirsi direttamente all’unico creatore e decretatore di verità assolute ad un tavolo di vero gioco di ruolo.

Narratore: figura inventata e insignita di potere direttamente dal Primo Profeta. Il titolo e l’illimitato potere vengono ricevuti all’acquisto del manuale e difficilmente verranno persi nel corso della vita ruolistica se i seguaci non si metteranno in testa strane idee. Si dice che i New Wave li cerchino per convertirli o punirli per le loro presunte nefandezze. Non preoccupatevene, girate sempre in Branchi e sarete immuni a tutto ciò. Anzi, sarete voi a punire i presunti liberatori New Wave.

New Wave: appena sentite tutto ciò, scappate, perché vorranno rendervi liberi e illudervi che possiate creare qualcosa di vostro. Blasfemie! Sapete benissimo che il miglior gioco è quello che vi costringe a sentire storie che vi verranno sapientemente recitate dalla Figura Unica. Quindi niente buffonate!

Ninja: Gli avversari utilizzati spesso saggiamente dai giovani Narratori in erba. I New Wave li indicano come il male nel mondo dei giochi di ruolo, ma in realtà loro non conoscono una delle massime del Profeta: “I ninja fanno ogni cosa meglio”. Ergo sono avversari formidabili e dal punto di vista del gioco, un ottimo spunto per storie.

Offese: sono le più comuni frasi dei New Wave quando non sanno cosa dire. Noi vero giocatori di ruolo cerchiamo sempre un dialogo costruttivo e concreto, loro campano in aria teorie assurde costellate di termini incomprensibili in una loro strana lingua arcana. Quando poi non sanno più cosa dire, soprattutto se messi di fronte all’evidenza dei fatti e quando si iniziano brutalmente a contraddire, iniziano ad utilizzare le loro doti di prendere in giro fino ad arrivare alle offese personali. Spronateli e vi divertirete!

Parpuzio: orrido termine che viene usato in senso dispregiativo dai New Wave nel riferirsi al vero e unico modo di giocare divulgato dal Primo Profeta. Gli stessi New Wave, colti in flagrante, si arrampicano sugli specchi adducendo il fatto che il termine è nato come “classificazione” di un genere. Non sanno neanche più cosa inventarsi pur di diffamare.

Ron Edwards: presunto leader spirituale della corrente di dissidenti dei New Wave. I suoi proseliti sono chiamati forgiti. Teorie del complotto affermano che sia un’identità alternativa del Primo Profeta per rivelare il vero e unico gioco, ma sono solo falsità. Si pensa che sia un’identità fantasma che in realtà celi un vero e proprio disegno politico golpista per rovesciare il potere e il verbo dell’unico Primo Profeta. Criminoso.

Sardone: Termine utilizzato per riferirsi in maniera offensiva ad un buon utilizzatore del verbo del Primo Profeta. Lo si accusa soprattutto di utilizzare spesso ninja e mostri alieni per allietare le serata. In realtà tali scelte sono oculate e spesso accompagnate da profonde motivazioni quali “Ci sta da ambientazione”, “Ci sta da personaggio”.

Scheda del Personaggio: libro di 15 pagine che prevede statistiche per ogni aspetto di vita del proprio personaggio. Se serve solo al 10% a causa di Narratori privi di esperienza (forse Dungeon Master in incognito) fa lo stesso. Se c'è una statistica prima o poi servirà. I forgiti credono che si possa ridurre a un misero foglietto A5. Ridicoli. E se servisse l'abilità per tirare l'acqua nel water, come faccio a organizzare lo spazio nell'A5 per inserire le meravigliose 72 statistiche fisiche (tra cui anche Raffreddore), 146587 Abilità, 33458675 statistiche secondarie (tra cui i Punti Muco e l'Esperienza accumulata ad ascoltare il Narratore)?

Sistema: Ciò su cui si fonda il gioco, l'unico e vero. I forgiti credono che sia fatto male perchè mancano le "procedure", o almeno così dicono loro. In realtà sono assolutamente incapaci di leggere un manuale fatto come si deve, come quello del Primo Profeta.

Tarocchi: l’unico vero modo di risolvere le situazioni. Forniscono un geniale contributo al Narratore, totalmente casuale, che lo mette in difficoltà e mette alla prova la sua abilità nell’esercitare il ruolo di cui è stato insignito dal Primo Profeta. Si dice che sia un test ideato dal Primo Profeta per non dover fare Esami di Puro e Vero Ruolismo di persona. I New Wave tentano di utilizzarli, ma essendo inferiori e “diversi” non hanno ancora capito come impiegarli.

The Forge: presunta fucina di giovani talenti emo che adorano sentirsi liberi creando giochi in cui tagliarsi le vene con carte, ingoiare gettoni di varie forme e utilizzare dadi come moneta di scambio per comprarsi un po’ di fittizia libertà. Non visitatelo, potrebbe rovinarvi. Piuttosto giocate le perfette trasposizioni Live del meraviglioso gioco del Primo Profeta.
avatar
Suna

Location : Shangri-L.A.
Data d'iscrizione : 21.04.09

Vedi il profilo dell'utente http://www.chiseledgear.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUALE DI SOPRAVVIVENZA PER ABILI PARP... EHM! GIOCATORI DI GDR TRADIZIONALI!

Messaggio Da Fealoro il Mer Apr 29, 2009 8:42 am

Dai, per par condicio provo a fare la stessa cosa dall'altra parte...

Stava il possente Edwards nel suo maniero con i suoi fidi compagni e così ammoniva:

"I giochi che non vanno d'accordo con il nostro insegnamento sono dei giochi del cazzo! Perciò li nomiamo Parpuzi! Questi giochi deviano la mente a chi vi partecipa, essendo incoerenti e dando vita a comportamenti disfunzionali, e ciò è assai grave. La creazione di codesti giochi è un pericolo poichè allontana dal vero modo di giocare, e da troppo potere ad una sola persona, che per questo diventa dispotica e incapace di far giocare gli altri (secondo il famoso fenomeno: "la palla è mia e ci gioco solo io"). La deviazione mentale è tanta a tale che chi gioca a tali giochi è per sempre costretto a vedere il master come una figura materna da cui dipendere per tutto e per sempre, ed egli non sarà mai più in grado di liberarsi da questo giogo, se non venendo insultato e/o sottoposto ad un lavaggio del cervello...

...

Aspetta un attimo... Ma questo è quello che viene scritto VERAMENTE nei forum forgiti!






Razz lol!
avatar
Fealoro
Admin

Data d'iscrizione : 10.03.09

Vedi il profilo dell'utente http://utopia.forumattivo.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUALE DI SOPRAVVIVENZA PER ABILI PARP... EHM! GIOCATORI DI GDR TRADIZIONALI!

Messaggio Da Argaille il Lun Ago 03, 2009 9:56 am

lol!

Argaille

Data d'iscrizione : 26.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUALE DI SOPRAVVIVENZA PER ABILI PARP... EHM! GIOCATORI DI GDR TRADIZIONALI!

Messaggio Da Grifone il Gio Dic 10, 2009 9:07 pm

Applauso per Fealoro! Che ha usato il talento "notare cose ovvie"

Grifone

Data d'iscrizione : 13.11.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUALE DI SOPRAVVIVENZA PER ABILI PARP... EHM! GIOCATORI DI GDR TRADIZIONALI!

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 :: Forum :: Ratatuja

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum