Utopia R'lyeh: Poison'd, analisi e dubbi

 :: Forum :: Gdr

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Utopia R'lyeh: Poison'd, analisi e dubbi

Messaggio Da dairon il Gio Gen 15, 2015 9:34 pm

Sottotitolo: GIRO DI CHIGLIA AL MASTER! pirat

Ahem... no, ok, vado a fare autocritica come sotto Mao, così Leandro si commuove.

Premessa: a parte il fatto che vi confermo che avevo letto & riletto il materiale e non mi era parso complesso (a posteriori non lo sembra nemmeno ora: più difficile ricordare qualche dettaglio), avevo fatto una scelta che potrebbe essersi rivelata sciocca: non vi ho detto tutte le regole subito. Specialmente coi conflitti, per quanto riguarda la battaglia navale, dovrebbe essere evidente che avrei dovuto dirvi almeno l'altro uso grosso delle X (fare danni alla gente a seconda del livello di escalation); ma soprattutto si deve dire come accumulare le X subito. Faccio tesoro della lezione, poco da dire.

Beh, andiamo ai punti specifici, se me li ricordo tutti.

1) Il nostro indio voleva citare La Vera Storia del Pirata Long John Silver durante l'assalto all'hacienda, alle spalle del buon capitano (rischi del mestiere). Come in effetti mi pareva di ricordare, è come avevamo visto: puoi sì ammazzare un PNG con 3 X prima della battaglia di massa, puoi anche fare danni se stai vincendo O perdendo con le X durante, ma non puoi ammazzare un PG o anche solo ferirlo durante la battaglia.
Direi che da regole si "interrompe" la battaglia e si fa un duello (e ho cannato a non farlo fare): una scena come quella del sovracitato romanzo magari è fattibile se hai un moschetto da cecchino e in fiction hai modo di appostarti sulla buca del gatto, senza farti vedere, e non partecipi alla battaglia, puoi ammazzarlo a sangue freddo. Insomma, bisogna giocarsela: nel romanzo mi pare che il fattaccio succeda senza particolari accorgimenti durante la battaglia, ma viene sgamato -direi che un PNG non poteva farlo ad un PG, dai. PG vs PG come richiesto, se fosse stato lì per lì: beh, intanto il colpevole non partecipava alla battaglia e questo almeno a qualcuno era evidente, notte o non notte. Io direi che ci stava il duello anche se non c'era svantaggio per il chirurgo, voi che dite?

2) Matteo e i danni del combattimento a bordate. Ok, qui avevo ragione come l'ho giocata. Quasi. Very Happy
In pratica se si escala una sola volta là il sartiame e le vele se ne vanno, cioè c'è Wear and Breakage e il carpentiere piange sul suo lavoro andato in fumo, come del resto è successo. Probabilmente mi sono sbagliato a dirvi che c'era comunque tal danno, questo sì, però non avevate modo di evitare escalassero e quindi vi fossero questi danni "secondari".
L'esempio dei danni dal manuale riletto dopo la partita l'ho letto sbagliato, lì si erano inflitti danni "extra" spendendo X. Di base è come abbiamo giocato quella battaglia, il perdente prende le conseguenze dell'ultimo livello di escalation e il vincitore niente.
(oh e o ero totalmente fumato, ma si può escalare eccome tutti subito, in qualsiasi duello o battaglia. Però la prima scelta perdere/spendere X/escalare sta in ogni caso alla fazione perdente, forse era quello?)

3) Nascondere la nave nella nebbia, attendere il nemico, e conseguenze.
Qui resto della mia: primato della fiction. Ho capito che volevate fare altro e abbordarla perché eravate più forti, ma se mi dite "terzaruoliamo nel banco di nebbia", la nave nemica salta la parte di inseguimento (vi siete visti a vicenda e ha capito la vostra rotta, non serve tirare visto che lasciate che arrivi), le cannonate non funzionano per la nebbia -non si tira nemmeno per esse- e vi trovano a distanza di bordata: decidono di bordarvi (nel caso, forse un pelino esclando troppo, sarebbe stato un buon momento per rendermi conto che era meglio usare X per fare danno, forse). Diciamo che ogni singolo tipo di scontro "va ai dadi" singolarmente. Per il vostro piano avreste dovuto avere voi il vantaggio del vento e sbucargli dietro, con una bella curva a strambate anche abbastanza difficile (magari il capitano doveva calmare la ciurma, sotto i colpi inefficienti ma non troppo incoraggianti della Resolute, per fare un esempio). Oh, era ampiamente possibile, sia chiaro.
Ma, sento qualcuno chiedere, non ci dovrebbere essere un tipo di combattimento che permette di arrivare all'arrembaggio come conseguenze? Sì che c'è: l'inseguimento. Se facevate la manovra per trovarvi dietro di loro, partiva l'inseguimento, che al terzo livello prevede appunto come conseguenza l'abbordaggio da parte del vincitore. Senza nemmeno poter subire niente, da regole: giustamente, i cannoni non hanno un meccanismo di mira dinamico... (però magari spendevo qualche bella X per cecchinarvi, ovvio. Ricordo che il GM prende X aggratìs perché sì)

4) Una cosa che ancora non mi è chiara, ma credo proprio non sia scritta, è se gli altri PG possono spendere X per gli spareggi al posto del capitano durante le battaglie. Secondo me no, ma possono dire "beh, ammazzo quel figlio di puttana del cannoniere della fortezza" (spendi X per fare danno/uccidere un PNG).

5) Di questo probabilmente non ve ne siete accorti perché se proprio cambiava dopo. Ma tecnicamente anche per trovare una baia per riparazioni varie si usa il sottosistema per cercare le prede (scegli un valore 2-6, più alto è più avrai bottino tirando effettivamente quel numero di d6 alla spartizione... ma il GM spenderà per "corazzare" la preda). La divisione del bottino è quella che non ricordavo affatto e non ho trovato, perché su questo valore che era per tutti da dividere 2 stava per un leisure da tenersi da parte, 3 per riparare e simili, 1 per X al capitano. Quindi in sostanza il bottino cresce mooooolto più lentamente e mi pare pure sensato.

6) Varie ed eventuali: beh, non mi ero ricordato la cosa delle X buttate via dopo le battaglie, e sebbene mi ricordassi della regola di modificare dopo una Brutalità commessa/subita non l'ho fatto presente quando avete fatto fare la sua fine a Reed. Oh e la gente da scopare/vendicarsi sta sotto la propria statura sociale, solo Baker sa perché. Tutto sommato mi pare che questi abbiano avuto un impatto limitato, ma mi scuso.

7) Dulcis in fundo: la cosa che non trovavo era una turboscemenza, comunque. Come si determinano i valori di Profile (6-7) e di Brinkmanship (2d6 e scegli il più logico, per un privato) per combattenti dell'hacienda e padrone, li avevo letti al contrario e non aveva senso.

PS: vedi qui per i termini marinareschi.

dairon

Età : 34
Location : Tra la Fabbrica e la Laguna
Data d'iscrizione : 03.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Utopia R'lyeh: Poison'd, analisi e dubbi

Messaggio Da Argaille il Ven Gen 16, 2015 12:56 pm

ok.... adesso è un po' più chiaro.
In ogni caso dovresti spiegarmi bene come si guadagnano le X, perchè da quanto ho capito sono necessarie ai confronti.
Magari avresti potuto spiegarci come funzionavano le cose prima di iniziare il conflitto...anche se ti si può scusare data l'ora e il tavolo che ti sei trovato (non è molto semplice sbrogliare le regole con dei pirati che battono i pugni sul tavolo XD), non vuole essere una critica ma solo un suggerimento.

Argaille

Data d'iscrizione : 26.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Utopia R'lyeh: Poison'd, analisi e dubbi

Messaggio Da Leandro il Ven Gen 16, 2015 1:09 pm

dairon ha scritto:1) Il nostro indio voleva citare La Vera Storia del Pirata Long John Silver durante l'assalto all'hacienda, alle spalle del buon capitano (rischi del mestiere). Come in effetti mi pareva di ricordare, è come avevamo visto: puoi sì ammazzare un PNG con 3 X prima della battaglia di massa, puoi anche fare danni se stai vincendo O perdendo con le X durante, ma non puoi ammazzare un PG o anche solo ferirlo durante la battaglia.
Direi che da regole si "interrompe" la battaglia e si fa un duello (e ho cannato a non farlo fare): una scena come quella del sovracitato romanzo magari è fattibile se hai un moschetto da cecchino e in fiction hai modo di appostarti sulla buca del gatto, senza farti vedere, e non partecipi alla battaglia, puoi ammazzarlo a sangue freddo. Insomma, bisogna giocarsela: nel romanzo mi pare che il fattaccio succeda senza particolari accorgimenti durante la battaglia, ma viene sgamato -direi che un PNG non poteva farlo ad un PG, dai. PG vs PG come richiesto, se fosse stato lì per lì: beh, intanto il colpevole non partecipava alla battaglia e questo almeno a qualcuno era evidente, notte o non notte. Io direi che ci stava il duello anche se non c'era svantaggio per il chirurgo, voi che dite?

Io non saprei dire quale sia la regola da applicare, ma so, anche da esperienze precedenti, che l'uccidere un altro PG è fattibile. Altrimenti come sarebbe possibile "vendicarsi di..."

In generale direi che l'avventura non è andata male però 2 cose le voglio segnalare:
1 - non sono venuti "sufficientemente fuori" i legami, positivi e/o negativi tra i PG (sono in debito con X ; Y mi deve...) e si è spinto troppo poco verso la loro risoluzione.
2 - mi è parso di giocare un gioco diverso da come l'avevo giocato le volte precedenti, cioè intendo proprio con meccaniche diverse, pareva un'altra cosa. Forse perché anche per il buon Dairon era una prima volta? No problema ma adesso non so più capire che gioco ho giocato prima/adesso. Non mi resta che leggerlo

_________________
Mirò, quasi in teatro od in agone,
l'aspra tragedia de lo stato umano:
i vari assalti e 'l fero orror di morte,
e i gran giochi del caso e de la sorte.

Avatar: Rogier Van der Weyden (1400 circa - giugno 1464) - "San Michele pesa la anime"
particolare dal polittico del "Giudizio universale" (anno 1450-51) - Hotel Dieu, Beaune
avatar
Leandro
Admin

Data d'iscrizione : 10.03.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Utopia R'lyeh: Poison'd, analisi e dubbi

Messaggio Da dairon il Ven Gen 16, 2015 2:30 pm

Argaille: già. In realtà quella di spiegare DOPO le X era una scelta voluta, ma pessima. Oh beh.

Leandro: Certo che puoi ammazzare un altro PG. Però fuori da una battaglia di massa (al massimo se è dell'altra fazione dai la ferita mortale).

1) Eh, però stava a voi, io vi gestivo a malapena. Il discorso di trattenere i dadi lo sapevate... Smile

2) E' possibile, il manuale ce l'hai. Che cosa era particolarmente diverso?

dairon

Età : 34
Location : Tra la Fabbrica e la Laguna
Data d'iscrizione : 03.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Utopia R'lyeh: Poison'd, analisi e dubbi

Messaggio Da Leandro il Ven Gen 16, 2015 2:50 pm

1) il discorso stava a voi sai che non sta in piedi in un gioco coerente, comunque il mio intendimento era proprio questo: venivano fuori più naturalmente, era il gioco stesso a farli uscire fuori

2) innanzitutto non dico che tu abbia torto e gli altri ragione o viceversa, semplicemente le altre ho notato: una Resolut più risoluta e questo spingeva a maggior conflitto tra i giocatori e quindi a dinamiche più aggressive. Questo mi dava l'impressione che il gioco non potesse reggere delle campagne lunghe, nel tuo caso invece mi è parso meno estremo e quindi giocabile più sul lungo periodo come campagna. Chi ha ragione? Boh!

_________________
Mirò, quasi in teatro od in agone,
l'aspra tragedia de lo stato umano:
i vari assalti e 'l fero orror di morte,
e i gran giochi del caso e de la sorte.

Avatar: Rogier Van der Weyden (1400 circa - giugno 1464) - "San Michele pesa la anime"
particolare dal polittico del "Giudizio universale" (anno 1450-51) - Hotel Dieu, Beaune
avatar
Leandro
Admin

Data d'iscrizione : 10.03.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Utopia R'lyeh: Poison'd, analisi e dubbi

Messaggio Da dairon il Ven Gen 16, 2015 3:59 pm

Leandro ha scritto:1) il discorso stava a voi sai che non sta in piedi in un gioco coerente, comunque il mio intendimento era proprio questo: venivano fuori più naturalmente, era il gioco stesso a farli uscire fuori

2) innanzitutto non dico che tu abbia torto e gli altri ragione o viceversa, semplicemente le altre ho notato: una Resolut più risoluta e questo spingeva a maggior conflitto tra i giocatori e quindi a dinamiche più aggressive. Questo mi dava l'impressione che il gioco non potesse reggere delle campagne lunghe, nel tuo caso invece mi è parso meno estremo e quindi giocabile più sul lungo periodo come campagna. Chi ha ragione? Boh!

1) Non sono d'accordo. Avrei potuto comunque ricordarvi di poter togliere i dadi altrui durante un conflitto semplice...
... ma non ce ne sono stati, in pratica. In un secondo giro sicuramente vi avrei fatto presente che erano desiderabili più conflitti, quello sì. Magari se non vedevo giuramenti allora mi veniva in mente per dopo, tipo. (ricordati che io GM non potevo usare i giuramenti)
C'è da dire che il gruppo capitano-matteo mi sembrava affiatato, quindi non mi è nemmeno passato per l'anticamera del cervello vi sentiste "poco legati". Oh beh, forse sono cose che al GM arrivano in testa dopo due sessioni, non so.

2) Pensa che secondo me la vostra Resolute è stata fin troppo temeraria Laughing (checcacchio, ero in dubbio se dire "continua a inseguirvi da lontano" che mi sembrava più realistico, ma volevo il sangue)
Nota che qui ho applicato un po' direttamente la regola dell'"apparizione" per le Cruel Fortunes con Soon: è proprio arrivata in gioco tirando il dado.

Mboh, me ne ricorderò per la prossima oneshot, immagino. Magari lì puoi mettere degli inseguimenti più stronzi. Dici nel caso ti sarebbe sembrato più action?

PS: un dubbio che mi è venuto in mente dopo, non ho capito perché segnare con la X le cose subite dal capitano. Non c'è scritto, sarà mica che si supponeva valessero come X da spendere? BAKEEEEERRRRR! (detto come "KHAAAAAAN!" clown )

dairon

Età : 34
Location : Tra la Fabbrica e la Laguna
Data d'iscrizione : 03.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Utopia R'lyeh: Poison'd, analisi e dubbi

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 :: Forum :: Gdr

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum